Home > Immobili > Anche il mercato immobiliare diventa “social”

Anche il mercato immobiliare diventa “social” 

Crisi dei mercati finanziari, tassazione, instabilità, venerdì nero.
Tutte queste parole ed espressioni condizionano gli acquisti, penalizzando soprattutto il mercato immobiliare.
Nulla di nuovo.
La vera notizia è che sempre più italiani, il quotidiano La Stampa ne stima circa un milione, cercano casa su Facebook ed utilizzano i social network per decidere tempi e modi di acquisto della propria casa.

Ancora una volta un altro colpo messo a segno dalla realtà dinamica e colorata delle rete e dei social network. In tutte le attività commerciali, compreso il mercato delle case, ancora una volta, a dominare è la realtà social che risulta essere la scelta migliore o quantomeno un rito di passaggio assolutamente da non evitare. Raggiungere gli utenti tramite discussioni e condivisioni di contenuti sociali rappresenta una strategia di vendita che spesso sorpassa addirittura i portali specializzati. Nel mondo dell’immobile, ad esempio, dalla ricerca effettuata, emerge che il 21% degli utenti che utilizza internet per cercare o vendere casa non utilizza affatto i portali specializzati ma esclusivamente Facebook. Nonostante la crisi e il tutto tace del mercato immobiliare, la compravendita online cresce del +39% afferma il portale Immobiliare.it che ha eseguito l’analisi, intervistando circa 500 persone attive online per la compravendita di immobili. I ricercatori hanno rilevato una crescita dell’influenza di Facebook molto sostanziosa, al punto tale da riuscire a modificare completamente l’approccio sia all’ acquisto che alla consultazione delle offerte online sopratutto di tutti quegli utenti che fanno parte della grande fetta degli indecisi.

Parole d’ordine: presidiare i canali social e condividere info con i clienti.
I social network come Facebook, utilizzano infatti una delle tecniche di Marketing più antiche ma sempre efficaci: il passaparola.
Lo scenario che emerge è di quelli che un’agenzia immobiliare non può farsi sfuggire. Centinaia di utenti senza presidiare uno dei canali più influenti degli ultimi anni.

Carlo Giordano, amministratore del gruppo di ricerca afferma: “Chi cerca casa e parte dai social network, ha un approccio diverso a differenza di chi ricerca il proprio acquisto partendo dai portali immobiliari. I social network hanno stravolto molteplici mercati. Un’agenzia immobiliare, non dovrebbe assolutamente sottovalutare la presenza costante nelle reti social, soprattutto in periodi di flessione. L’utente, quando è in difficoltà o conosce poco il mercato in cui vuole acquistare, dimostra tecniche di ricerca più approfondite che sfociano nel confronto di opinioni e, per evitare acquisti incauti, si rivolge alla più grande comunità gratuita ed immediata di oggi. Chiaro è che ogni agenzia, dovrà studiare un piano di comunicazione integrata idoneo allo sviluppo, cercando di caratterizzare la propria presenza online ad esempio partendo dalla geolocalizzazione degli interventi”.

Share
Importo Durata mesi
Finalit Anno di nascita
  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...